it’s all about the game

Era da tanto che lo si aspettava, si è messo tutto contro, pioggia, covid, restrizioni e chi più ne ha più ne metta. Per citare una nota pubblicità “sembrava impossibile ma ce l’abbiamo fatta“.
11-12-13 giugno 2021, queste sono state le date dello Smith&Wesson IDPA Italian National tenutosi a Roma, in un’atmosfera magica più che mai, quella del poligono Futura. Complice sicuramente la stupenda scenografia degli stage realizzata dallo staff, che ha saputo sconvolgere ogni tiratore mano mano che si andava avanti. Aerei, navi, mercati, banca sono solo alcuni degli scenari ricreati con maestria.

Un evento pensato e organizzato in ogni minimo dettaglio, pensato per ripartire alla grande e fare il botto. Tanti gli sponsor partecipanti che hanno contribuito ad aumentare il coinvolgimento e a creare un’atmosfera degna di un National. Fra questi, oltre al partner ufficiale Prima Armi e Smith&Wesson, parecchi a partecipare fisicamente sia con stand che alla gara stessa: Armeria Red Point, 5.11, Shooters global, Armeria Strike Force, T73, Vortex, X-Ray Parts, Armeria Piccolo, Tony System, Lubegun, Pyrvè, 3D Stage builder.

Come sempre non sono mancate le critiche, specialmente quelle sulla “troppa” minuziosità delle regole di sicurezza che hanno portato alla squalifica di molti tiratori. Ma è davvero una critica? Chiunque dovrebbe sapere che la sicurezza in questi casi non è mai troppa, anzi non ci si deve mai accontentare, basta poco per trasformare la festa in una tragedia. Un vecchio proverbio recita ” chi a causa del suo mal pianga se stesso”, ed è giusto cosi: se metti in pericolo te stesso o gli altri sei fuori.

Rigorosissimi sono stati anche i controlli di ogni arma e delle munizioni, finalizzati a non avvantaggiare nessuno e a portare alla vittoria solo chi lo meritava davvero.

Non solo italiani

Non solo italiani hanno partecipato, diverse le nazioni di provenienza dei vari tiratori. Il tutto nell’insegna del rispetto e dello sport, in una miscela vincente, che dopo un periodo dove ogni persona è vista come pericolo per la propria salute, fa ritrovare quella sensazione piacevole di comunità.
Austria, Svizzera, Romania, Croazia, Francia, Ungheria e persino Kenya, in una lunga gara che ha messo alla prova anche i più forti tiratori.

Infinite premiazioni e regali allo Smith&Wesson IDPA National 2021 Roma

Apprezzatissimi sono stati anche i vari gadget distribuiti a ogni tiratore, come le maglie, i cappelli e le patches, in aggiunta ad un piccolo premio estratto a sorte a cui ogni tiratore ha avuto diritto. A i più fortunati sono toccati i grandi premi messi in palio dagli sponsor, ed estratti alla rigorosa cena di gala di sabato sera: pistole (tantissime), borse e vari accessori.

Un evento che serviva per ripartire, per rincontrare persone che non si ha avuto possibilità di vedere, un evento che serviva a risollevare il morale di tutti. Un infinito ringraziamento va a tutto lo staff, gli organizzatori e gli sponsor che hanno saputo lavorare insieme con un risultato memorabile, e sicuramente anche a tutti i tiratori per la partecipazione e l’entusiasmo dimostrato.

Alex Aaron Pandolfi @tacticalnews.it https://www.tacticalnews.it

Un pensiero su “Smith&Wesson IDPA Italian National 2021, Roma”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.